Friends

"Bon ton digitale, questo sconosciuto". Per la Rubrica di Alberto Presutti su "Outsidernews"




www.outsidernews.net

Rubrica di "Bon ton"

(13 Febbraio 2012)

Bon ton digitale, questo sconosciuto


Essere e non apparire. Autenticità e congruità sono caratteristiche proprie di chi ha Bon ton, in una società, anche virtuale, che tende sempre più alla finzione. La società odierna è fondata sull’immagine e apparire, specie in televisione, qualunque ne sia il motivo, l’occasione, pare fondamentale per imporre il proprio Brand.

Ma apparire non è essere, come afferma il Bon ton, in tutti i suoi precetti!

La vita non è, né deve diventare, un teatrino di vanterie e vanità civettuole.

I Tempi sono mutati, e l’apparire, se in congruità con l’essere, è importante, ma occorre tener ben presente, come dicevano i nostri avi Latini, che “est modus in rebus”, cioè, c’è una misura nelle cose.

Cos’è, infatti, il Bon ton, se non tutti quei comportamenti culturalmente desiderabili ed accettati socialmente, per cui il consiglio che ne deriva è di non esagerare mai, oltrepassando i limiti del buon senso e, in modo particolare, del buon gusto, che, purtroppo, per molti, è confine vago quanto indefinito.

Come non fare, allora, una brevissima riflessione sul mondo dei Social Network, oggi utilissimi nel consentire contatti anche professionali?

Visitando i canali Social si nota come si sia perso il rispetto non tanto e non solo di se stessi, sfogliando in pubblico il proprio diario di emozioni private, ma facendo questo, spessissimo pure coinvolgendo in fotografia o in citazione, per nome e, talvolta, per cognome, persone, quali parenti, amici o conoscenti, del tutto ignari, la cui privacy è violata con sprezzante faciloneria e gretta superficialità.

Chiedere l’”amicizia” o, nell’ambito dei Network professionali, la connessione, a qualche collega finora sconosciuto, diventa, da subito, per taluni, il modo per proporsi commercialmente o, peggio, sentimentalmente. Per “vendere” qualcosa di se stessi. Senza alcun rispetto per la privacy e la mappa delle opinioni altrui.

E’ fondamentale sottolineare che il Bon ton è rispetto di se stessi e, quindi, degli altri! Il Bon ton è la grazia del “saper vivere” senza fare gaffe, sapendo mantenere sempre e in ogni occasione, un comportamento educato. Vivere con Bon ton significa, dunque, farlo in primis quando non si è osservati.

Le Buone maniere hanno, infatti, la particolare caratteristica di non essere proprie di una classe sociale, come spesso si è voluto credere, anche per opportunismo.

Ricchi e poveri, giovani e vecchi, uomini, donne e bambini, nessuno può sentirsi esentato dall’osservanza del Bon Ton, che se tale, non si fa notare, generando armonia e benessere, in ogni contesto ed ambiente!






0 commenti:

Posta un commento

Google+ Badge

Twitter Delicious Facebook Digg Stumbleupon Favorites More